Cronaca

Corazzati ammassati al confine con la Siria

domenica 13 gennaio 2019 Servizio ripreso da Sputnik Foto: Sputnik

ISTANBUL - La Turchia continua a trasferire equipaggiamenti militari alle unità militari di stanza al confine con la Siria, secondo quanto riferito da un'agenzia Anadolu.
È stato riferito che un altro convoglio di mezzi corazzati e veicoli militari è arrivato nella provincia di Hatay al confine con la Siria. L'equipaggiamento militare, trasferito al confine da diverse unità militari della Turchia, è arrivato alla stazione ferroviaria di Iskenderun, ha lo scopo di rafforzare le unità militari di stanza al confine con la Siria.
Il presidente turco Tayyip Erdogan ha detto in precedenza che Ankara è pronta a lanciare un'operazione a est dell'Eufrate, così come nella città siriana di Manbij contro le Unità di Protezione Popolare curde siriane, se gli Stati Uniti non avessero dato loro l'ordine di ritirarsi da lì. In seguito ha detto di aver posticipato l'inizio dell'operazione militare in Siria dopo una conversazione telefonica con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump il 14 dicembre, al termine del quale Trump ha deciso di ritirare le truppe americane dalla Siria.