Società

Una piccola conquista delle donne turche

domenica 28 gennaio 2018 globalistsyndication Foto: globalistsyndication

ISTANBUL - Ancora poche settimane fa le polemiche sui religiosi che davano il benestare al matrimonio precoce, salvo poi fare marcia indietro.
Ora invece una piccola buona notizia. C'è stata una stretta in Turchia contro la violenza su donne e bambini. Il Governo di Ankara è pronto a introdurre nuove norme che vietino sconti di pena per buona condotta a favore dei condannati per abusi domestici.
Lo ha annunciato la ministra per la Famiglia, Fatma Betul Sayan Kaya, spiegando che i dettagli tecnici sono stati preparati insieme al ministero della Giustizia e le misure entreranno in vigore quest'anno.
Inoltre, ha promesso la ministra, verranno aumentate le risorse per le misure di prevenzione, accrescendo la disponibilità di braccialetti elettronici, destinati a soggetti recidivi e aumentando i centri per le donne vittime di abusi e per la riabilitazione degli uomini violenti.
In Turchia, i casi di violenza domestica sono spesso al centro delle cronache. Secondo un rapporto appena diffuso dalla piattaforma 'Fermeremo i femminicidi', le donne uccise nel 2017 sono state 409, in netto aumento rispetto alle 328 vittime dell'anno precedente, mentre i casi di abusi sessuali accertati sui minori sono 387.