Blob

Una raffineria ad hoc

mercoledì 19 ottobre 2018 Agenzia Nova Foto: TRT

ANKARA - Il presidente dell'Azerbaigian Ilham Aliyev è arrivato in Turchia per una visita di lavoro che lo vedrà partecipare all'inaugurazione della raffineria Star, nella città di Smirne.
All'aeroporto Adnan Menderes, decorato con le bandiere nazionali dell'Azerbaigian e della Turchia, il presidente Aliyev è stato accolto da alti funzionari statali e governativi turchi. Il ministero dell’Energia e delle Risorse naturali della Turchia ha fatto intanto sapere all’agenzia di stampa azerbaigiana “Trend” che la raffineria permetterà ad Ankara di risparmiare circa 1.5 miliardi di dollari l’anno, coprendo il 25 per cento della domanda interna di prodotti petroliferi. La raffineria Star produrrà nafta, gasolio a basso contenuto di zolfo, cherosene per motori aerei, coke di petrolio, gas liquefatto e altri prodotti.
L'impianto è progettato per lavorare petrolio di qualità come Azeri Light, Kerkuk e Urals e la capacità di trasformazione della raffineria ammonterà a 10 milioni di tonnellate di prodotti l'anno. Attualmente il 60 per cento del progetto è controllato da Rafineri Holding (che detiene il 100 per cento di Socar Turkey Energy); mentre il restante 40 per cento delle azioni è di proprietà di Socar.