Flash

Siriani arrestati per legami con l'Isis

14 febbraio 2019 Notizia ripresa da Askanews/Afp

ANKARA - Le autorità turche hanno arrestato 52 siriani sospettati di legami con lo Stato Islamico durante un’operazione realizzata a Bursa (nordovest). Lo ha riportato l’agenzia di stampa ufficiale Anadolu.
I sospetti, arrestati in cinque diversi indirizzi, sono stati trasferiti nella sede della direzione dell’antiterrorismo a Bursa, ha aggiunto Anadolu, senza fornire ulteriori dettagli sull’inchiesta in corso.
La Turchia è stata teatro nel 2015 e nel 2016 di numerosi attentati attribuiti o rivendicati dall’Isis, l’ultimo dei quali ha provocato 39 morti – soprattutto cittadini stranieri – in un’affollata discoteca di Istanbul la notte di Capodanno del 2017. Da allora le autorità effettuano regolarmente l’arresto di sospetti “terroristi” e le misure di sicurezza sono state notevolmente rafforzate. La Turchia ospita oltre 3 milioni e mezzo di rifugiati siriani che sono fuggiti dal conflitto nel loro Paese.