Flash

Strage miniera Soma: la condanna

martedì 11 luglio 2018 Askanews/Afp

ISTANBUL - Un tribunale turco ha condannato a quindici anni di reclusione l’ex amministratore delegato della miniera di Soma, dove 301 persone persero la vita nel maggio 2014 nella più grave catastrofe in una miniera in Turchia.
Lo ha annunciato l’agenzia di stampa pubblica Anadolu.
Il verdetto del tribunale di Akhisar, nella zona occidentale del Paese, contro l’ex ad Can Gurkan arriva al termine di un processo durato tre anni. Il direttore generale della miniera Ramazan Dogru e il direttore tecnico Ismail Adali sono stati condannati a pene di ventidue anni e sei mesi.
Il direttore delle operazioni, Akin Celik, e il responsabile tecnico Ertan Ersoy sono stati condannati a pene di diciotto anni e nove mesi di prigione, secondo Anadolu.