Flash

Iniziativa bugara per vertice a Varna

mercoledì 9 febbraio 2018 Agenzia Nova

ANKARA - La Turchia valuta molto positivamente l'iniziativa della Bulgaria di ospitare un incontro ad alto livello tra l'UE e la Turchia a Varna (sul Mar Nero) in modo da rilanciare il tema dell’aggiornamento dell’Unione doganale a favore di Ankara.
Lo ha detto il ministro dell'Economia turco Nihat Zeybekci in un'intervista all’agenzia di stampa “Bulgarian News Agency”. "Considero il summit un'opportunità storica", ha spiegato il ministro in riferimento al vertice del 26 marzo nella città bulgara, sottolineando che la Turchia aspira ad aderire all'Ue da 55 anni. Zeybekci ha affermato che i legami commerciali ed economici tra Turchia e Ue sono “molto importanti”, specialmente in vista della prospettiva europea del Paese. Secondo Zeybekci, i negoziati di adesione della Turchia, avviati nel 2005, sarebbero stati rinviati per motivi politici. "In un momento in cui il processo è in fase di stallo, credo che la presidenza bulgara del Consiglio dell'Unione europea fornisca ottime possibilità", ha aggiunto il ministro turco.
Rispetto a un possibile effetto benefico della prossima riunione di Varna sulle relazioni economiche UE-Turchia, il ministro ha ricordato che in seguito ad un accordo di Unione doganale del 1996 le relazioni erano notevolmente aumentate. Nell'ambito dell'accordo sull'Unione doganale, compresi i beni industriali, lo scambio annuale è di oltre 160 miliardi di dollari. La Turchia è il quinto maggior esportatore dell'Ue e il quarto importatore di merci dell'UE. "Abbiamo un partenariato economico reciprocamente vantaggioso", ha chiosato il ministro.