DIRITTO & ROVESCIO

XVIII settimana della Lingua Italiana

lunedì 15 ottobre 2018 AnsaMed Foto: AnsaMed

ISTANBUL - Si apre oggi la XVIII edizione della "Settimana della Lingua italiana", che in Turchia sarà caratterizzata da diversi eventi culturali ad Ankara, Istanbul e Smirne.
La rassegna, organizzata dall'Ambasciata d'Italia ad Ankara, si svolge sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed è dedicata quest'anno al tema "L'italiano e la rete, le reti per l'italiano".
Il programma di Ankara si aprirà oggi presso la Facoltà di italianistica dell'Università di Ankara con una conferenza sull'evoluzione della lingua italiana nel web dal titolo "In principio era un dialogo: verso uno stile dialogico-promozionale nel web", curata dalla prof.ssa Giuliana Fiorentino, professore associato di Linguistica Generale presso l'Università del Molise. A seguire verrà inaugurata la mostra dal titolo "Reti di parole", realizzata dagli studenti dell'Istituto Europeo di Design (Ied). Per tutta la settimana, si svolgeranno poi seminari, convegni e altri eventi dedicati alla lingua italiana.
In programma anche l'inaugurazione della nuova biblioteca di Casa Italia e la mostra di fotografia pittorica "Manipolazioni" a cura di Roberto Giobbi. A Istanbul, l'Istituto Italiano di Cultura presenterà mercoledì la conferenza "La stampa italiana e l'Italiano digitale", a cura della Prof.ssa Giuliana Fiorentino. Numerosi anche gli appuntamenti organizzati dal Consolato d'Italia a Smirne, che inizieranno con un incontro organizzato in collaborazione insieme al Comites con gli alunni della scuola primaria e dell'infanzia italiana e con i loro parenti, a cui verrà presentata l'app 'ItaliAmo', pensata come uno strumento di primo apprendimento della lingua