Spettacoli/Cinema

Canzoniere grecanico

TOURNEE DAL 14 AL 17 MAGGIO IL "CANZONIERE
GRECANICO SALENTINO"
AD ISTANBUL
Il "Canzoniere grecanico salentino" diretto da Mauro Durante è in partenza per una tournèe che dal 14 al 17 maggio lo porterà ad Istanbul, dove si esibirà in tre concerti. I concerti, organizzati dalla Municipalità di Beyoglu (Istanbul) in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, e patrocinati dalla Provincia di Lecce, si terranno rispettivamente presso l’Università Koç, presso la Piazza della Torre di Galata e presso il Teatro GarajIstanbul.
Componenti del gruppo: Mauro Durante (tamburi a cornice, violino e voce), Maria Mazzotta (voce e tamburello), Laura Nascosto (danza e percussioni), Luca Tarantino (chitarra), Giorgio Distante (tromba e flicorno), Dario Congedo (batteria), Marco Bardoscia (contrabbasso).
Il "Canzoniere grecanico salentino" è il primo gruppo di ricerca folclorica formatosi in Puglia, alla metà degli anni 70. Fin da allora l’impegno del 2Canzoniere greganico salentino" è stato di operare per una nuova circolazione della comunicazione popolare. Non un ripiegarsi sul passato e la tradizione, alla ricerca difensiva di un'identità perduta, non un recupero nostalgico – archeologico, ma un procedimento di espressione autonoma.
Quello del "canzoniere" è uno spettacolo ricco di suggestioni: dalla trascinante energia della pizzica pizzica alla dolcezza dei canti d’amore salentini, dalla festosità della banda paesana ad un ironico sguardo sui temi della modernità. Nel solco di una delle pratiche più tipiche della cultura popolare, il "canzoniere" si trova oggi a trasmettere quelle che sono le sue esperienze e le sue conoscenze da padre in figlio, da generazione in generazione, ricalcando la pratica della trasmissione orale e della trasmissione dei saperi per contatto diretto. Il "canzoniere" attua oggi un’azione di rinnovamento nella continuità, proseguendo il lavoro sullo spettacolo che il gruppo ha inaugurato nel ’75.
Il "canzoniere grecanico salentino" sin dal ’75 è sempre stato presente ad ogni esperienza musicale collegata con il mondo popolare e le culture subalterne, producendo numerosi fascicoli di studi sul folklore pugliese ed organizzando la prima rassegna delle minoranze linguistiche pugliesi. Capacità, impegno ed esperienza del "canzoniere grecanico salentino" sono riconosciuti in campo nazionale; collabora frequentemente con la <Rai-Tv> nei programmi dedicati alla cultura popolare musicale e non di rado è protagonista degli stessi.
Il gruppo partecipa alle principali rassegne di musica popolare in Italia e all’estero: gli spettacoli presentati in Grecia, in Germania, in Francia, in Olanda e in Belgio, Ungheria, Stati Uniti, hanno sempre riscosso non solo successo di pubblico, ma anche una sensibile attenzione della stampa specializzata. Discografia: nel ’77 esce per la <Fonit-Cetra> "canti di terra d’Otranto e della Grecia Salentina", nell’ 80 esce "concerto 1", nell’83 "come farò a diventare un mito", nell’85 "concerto 2", nell’88 "Canzoniere Grecanico Salentino", nel 91 "concerto 3", nel 94 "sutt’acqua e sutta ientu navigamu" e "mamminieddhu zuccaratu" nel 97 "ni pizzecau lu core" nel 98 "ballati tutti quanti ballati forte", nel 2000 "canti e pizzichi d’amore" e "carataranta",nel 2001 "pizzica pizzica", nel 2002 "alla riva del mare" e "serenata". (Puglialive.net)