Unione di amicizia Italia Turchia
 
» Homepage
» Ambiente
» Azerbaijan
» Blob
» Confronti Istanbul
» FLASH2
» Flash
» Il Punto
» In Evidenza
» Speciale
» Turismo e viaggi
» Zoom
» Tweets
» Curiositą
» Scienza e medicina
» Accadeva Oggi
» Attualitą
» Notiziario d'ambasciata
» Cultura/Arte
» In primo piano
» Musica
» Societą
» Economia/agricoltura
» Spettacoli/Cinema
» Moda
» Cronaca
» Sport
» Istituto Italiano di Cultura
» Roma Basin Musavirligi
Istanbul cafè
All news

Turkish Press
Scavi
Musei
» Angoli nascosti
» Libro degli ospiti
» Perle
» Accadeva oggi
(ARCHIVIO)
Meteo
Change
Turchia com'era

“E- Turchia” - a parte la documentazione dell’Ambasciata di Italia ad Ankara e dell’ICE di Istanbul- si avvale per le notizie e gli articoli riportati sul suo web, e naturalmetne relative alla Turchia, delle NEWS già apparse in altri siti o già pubblicate su altri quotidiani e riviste. Non fa altro che assemblare, nella convizione che siano di maggiore utilità per quanti hanno su qualche interesse per questo paese. “E-turchia”, ad ogni modo, è sempre a vostra disposizione







FOTOGRAFIE DI COSTANTINOPOLI


Foto Istambul

Istanbul cento anni fa, di ottobre. Da notare la pubblicità in francese e in cirillico. Articoletto de <L’Illustrazione Italiana>: "Costantinopoli torna ad essere in ballo colla vertenza franco-turca e…colla peste. Il dott. Max Ohnefalsh-Richter ci manda parecchie sue istantanee. Alcune riflettono la guardia imperiale; altre ci conducono alla stazione di Sirkedji. Ogni settimana, si ripete quasi sempre lo stesso spettacolo militare, la parata di Selamlik, allorquando il Sultano va a fare la sua preghiera alla moschea Hamidié, posta davanti Yildiz-Kiosk, il suo palazzo. Lo spettacolo si gode meglio alla testa del ponte che unisce la vecchia città di Galata alla nuova. Si vede, ora, passare per la storica piazza d’Emin-Eunu, dove, di buon mattino i mercanti all’ingrosso di legumi e di frutta li vendono al dettaglio. La pittoresca Yéni-Djami o "Moschea della sultana Validé" domina maestosamente questa piazza. Due reggimenti di cavalleria, chiamati Erthogrul, presentano, sopra tutti, un aspetto teatrale. Su questa piazza stazionano i tramways che conducono alla moschea di Santa Sofia: là, si fermano ancora le vetture e i cavalli da sella. Nel Corno d’oro sono ancora ancorati i piroscafi, le navi a vela e le barche pei trasporti prossimi e lontani. Vicino alle barche e alle botteghe più povere, si ergono grandi, eleganti case di commercio. Accosto alla più povera réclame scritta colla più minuta e indecifrabile scrittura, trovi réclames gigantesche da America.

Alla stazione di Sirkedji, altre scene. Il viaggiatore entra per mare nel Corno d’oro e mette piede a terra sulla parte di Galata. E sia che arrivi coll’Orient-Express, sia che arrivi col treno comune, discende alla stazione di Sirkedjee. A Costantinopoli, l’antico si urta a ogni momento col moderno. Perciò si può vedere l’antica portantina coperta di seta imperiale che attende una dama greca….La portantina vien portata da due facchini armeni ne? Loro costumi di gala, come nel Settecento. Lasciano la stazione di Sirkedji, dove una volta si esercitava il commercio dell’aceto (onde quel nome), c’inoltriamo nella via principale del commercio e degli uffici pubblici: è la gran via che conduce alla Sublime Porta".

» Galleria di immagini


»   L’Ultimo Califfo
» La fine del Sultanato e la nuova Turchia
» Mehmet V ed i tre Pasha
» Abdul Hamit II, la fine dell’impero
» La fine dei governi turchi
» Le barche di Galata
» Images d’Empire
» Fotografie di Costantinopoli
 
TURCHIA OGGI
Redazione - Via dei Boschetti, 53 00187 Borgo Maggiore (san Marino)
SITO INTERNET: www.e-turchia.com E- Mail: informazionesanmarino@gmail.com
Editore: Carlo Filippini Via dei Boschetti, 53 Borgo Maggiore (San Marino) E-Mail: informazione@omniway.sm
Sede legale - San Marino E-Mail: info@e-turchia.com
Registrazione presso il Tribunale di San Marino
Nota della redazione